Benvenuti sul sito di Gian Paolo Pingitore, consulente Immobiliare a Viterbo

Blog Post

Le 3 cose da fare subito per vendere al meglio la tua casa da ristrutturare e liberarti dalle spese che bruciano i tuoi risparmi

👉 Hai una seconda casa?

👉 Ti stai scervellando perché non sai se venderla o affittarla?.

👉 Ma nel frattempo senti il cappio al collo di tasse e bollette da pagare, oltre a inutili obblighi condominiali?

✅ Bene! Troverai utilissimo il mio discorso se hai uno di questi quattro problemi:

  • hai ereditato una casa insieme ad altre persone e state impazzendo perché non sapete cosa è più giusto fare;
  • sei proprietario di una casa in cui non abiti e sei indeciso tra venderla e affittarla;
  • hai una seconda casa da ristrutturare e vuoi venderla facendo dei lavori perché pensi di prendere più soldi;
  • hai una seconda casa da ristrutturare e vuoi venderla senza fare nessun lavoro perché hai paura di non essere ripagato dal mercato;

Se ti riconosci in uno di questi punti sappi che non sei l’unico a trovarti in questa situazione.

Da quando il mercato immobiliare è cambiato sono sempre di più le persone che vogliono liberarsi della loro seconda casa, specialmente se da ristrutturare.

Viste le tasse e i grattacapi condominiali  spesso è fonte di tensioni e problematiche familiari.

💬 Ti consiglio di venderla per ritrovare la serenità a casa e smetterla di bruciare i tuoi risparmi come carta velina 💬

E no, il mercato non salirà nei prossimi anni perciò è inutile aspettare chissà cosa.

Sappi che mentre aspetti aumentano le tensioni e le perdite di denaro.

 

Cosa scegli tra mantenere una casa “succhia-sangue” che ti prosciuga il conto e avere denaro liquido per fare ciò che vuoi?

“Ok Gian paolo, ma tu vendi case, è normale che mi consigli di vendere”

Hai ragione, ma lascia che ti racconti cosa ho capito in quasi dieci anni di esperienza, e perché non ti consiglierei mai di vendere una seconda casa a meno che per te non fosse davvero conveniente.

Prima che iniziassi questo lavoro la credenza comune era questa:

“meglio avere una casa che i soldi in banca perché in banca non crescono mentre invece il mattone si rivaluta nel tempo.”

Ok, vero. Purtroppo però negli ultimi anni il mattone non si rivaluta  perché sono cambiate delle cose che adesso ti spiego.

Molte persone che, dal 2007 in poi, hanno deciso di mantenere la proprietà di una seconda casa da ristrutturare, ad oggi si ritrovano con la metà del valore tra le mani.

In poche parole in 10 anni le case hanno perso tra il 50% e il 60% della quotazione.

Non ci credi?

Dai pure un’occhiata a questi articoli

https://www.idealista.it/news/immobiliare/residenziale/2017/11/27/124619-andamento-mercato-immobiliare-ultimi-10-anni-la-flessione-dei-prezzi-nelle-grandi

 “Ma prima o poi il mercato riprenderà vero?”

Ni, nel senso che sicuramente ci saranno delle variazioni nel tempo, ma nessuno può dire con certezza che i prezzi saranno più alti tra qualche anno.

Di sicuro per i prossimi cinque anni le quotazioni oscilleranno tra la stabilità ed una leggera discesa ( meno1% – 2% ). Dunque per il prossimo quinquennio non aspettarti nulla.

https://www.economia-italia.com/casa/previsioni-mercato-immobiliare-lungo.html

E mi trovo d’accordo in pieno con l’opinione di un collega a cui ti rimando con questo link

https://www.stefanoboscarato.com/perche-i-prezzi-delle-case-continueranno-a-scendere-per-i-prossimi-tre-anni-minimo/

 

Ma, mettendo da parte le variazioni del mercato, c’è un aspetto che molti lasciano in secondo piano.

Il problema su cui voglio farti riflettere è questo: in 10 anni, oltre ad aver perso la metà dei soldi, quante sono state le spese che i proprietari di casa  hanno dovuto sostenere per mantenere il bene?

Tra tasse e spese condominiali oltre la svalutazione dei prezzi quanti soldi sono stati inutilmente buttati da chi non ha voluto vendere la seconda casa aspettando che i prezzi salissero?

Davvero vuoi vedere i frutti del tuo lavoro sprecati per mantenere un bene che si svaluta ogni anno sempre di più? 

Non fraintendermi, se hai una casa in buonissimo stato che si trova in una zona universitaria e non hai esigenze particolari che ti spingono a venderla, sono il primo che ti consiglia di affittarla e prendere la rendita per i prossimi anni.

I prezzi sono al minimo storico, dunque a meno che non ci sia un buon motivo, non ti conviene vendere.

Prendi l’affitto e più avanti ti ritroverai il capitale.

Al contrario, se con i tuoi parenti avete ereditato una casa vecchia dove ci sono da fare dei lavori,  aspettare “ tempi migliori “ per venderla, significa riempire la tua vita di rogne per i prossimi anni.

Ancora peggio se sei unico proprietario perché tutte le spese ( e le rotture di scatole ) sono sulle tue spalle.

Anche soltanto andare alla posta durante una giornata di lavoro per pagare le bollette mentre puoi impiegare quel tempo per passarlo con tuo figlio o con gli amici è una rottura di scatole inutile.

Sai quante volte in tabaccheria non funzionava il servizio e sono dovuto andare 4 volte in un giorno per pagare un bollettino?

Durante l’orario di lavoro per giunta.

Così come raccogliere i soldi da tutti i proprietari per pagare le rate dell’Imu e contattare il commercialista per i conteggi.

Che poi c’è qualcuno che vuole pagare di meno oppure ti chiedono di anticiparli e poi te li restituiscono. Ma bisogna pagare perché scadono i tempi e c’è la sanzione!

Mi chiedo, quei soldi non potrebbero essere spesi per fare una vacanza? oppure per fare un regalo al coniuge o ad un figlio?

Sei consapevole che sono i tuoi guadagni?

E li stai spendendo per mantenere un bene che non ti frutterà nulla ne ora e ne mai.

Inoltre, se lo stabile è fatiscente oppure necessita di lavori al tetto e alla facciata, tra qualche anno secondo te l’amministratore a chi va chiedere i soldi?

Ti sembra giusto spendere migliaia di euro dei tuoi risparmi sudati per ristrutturare la facciata, il tetto oppure l’androne di un condominio per una casa che non usi e che mai userai?

se la casa non è a reddito spenderai soldi in tasse e bollette

Ne vale la pena?

Negli ultimi anni ho venduto moltissime seconde case.

La maggior parte di queste erano vuote da molto tempo, i proprietari erano rimasti bloccati nella speranza che il mercato ripartisse tenendo duro anche se i segnali era

Le tasse sulla seconda casa polverizzeranno i tuoi risparmi

no del tutto negativi.

Poi è arrivata l’Imu, la Tasi, la Tari, e chi più ne ha più ne metta… in alcuni casi è stato necessario ristrutturare il condominio e molti di loro si sono decisi.

Se si fossero decisi prima, avrebbero risparmiato molti soldi, con cui invece poter  fare quella vacanza sempre desiderata con la famiglia,  o magari  cambiare la macchina o semplicemente far felice un figlio o un nipote.

 

se lo stabile è vecchio prima o poi dovrai pagare i lavori al condominio

Ok Gian Paolo mi hai convinto! Però il mio amico tecnico mi ha consigliato di ristrutturarla perché così si vende meglio.

Se la casa è proprio fatiscente che casca a pezzi, forse è meglio fare degli interventi sostanziosi, le persone al giorno d’oggi non vogliono imbarcarsi in ristrutturazioni importanti.

Considera che il numero delle case in vendita è di molto superiore al numero di acquirenti, dunque gli appartamenti fatiscenti tendono ad essere scartati spesso a meno che non siano un vero affare.

Ma se chi compra fa un vero affare tu prendi pochi soldi, investendo qualche migliaio di euro potresti riuscire a recuperare qualcosa di più.

 

Ma adesso vediamo quali sono questi 3 interventi che non puoi evitare di fare se vuoi vendere la casa in poco tempo

 

  1. Nel caso in cui lo stabile è in discreto stato e la casa ha dei materiali molto vecchi ma non è fatiscente, ecco una serie di lavori poco costosi che ti permetteranno di raggiungere il massimo risultato con il minimo sforzo ⬅
  • laminato a terra ( 5/ 6 euro al mq )
  • mattonelle del bagno e della cucina ( 6/7 euro al mq )
  • pittura pareti

    migliora il tuo immobile con dei piccoli interventi e realizza il prezzo più alto possibile

Stop. Niente impianti o finestre o demolizione di muti. Devi soltanto ricoprire ciò che risalta subito all’occhio.

Sono lavori semplici che richiedono neanche una settimana di lavoro, scegli assolutamente materiali neutri ( legno chiaro, mattonelle bianche o grigie e pareti bianche )

Ti aiuteranno a presentare al meglio la casa ottenendo il massimo del valore di mercato possibile e riducendo al minimo le obiezioni dei potenziali acquirenti.

Ricordati che un compratore cercherà sempre di aggrapparsi a qualcosa per abbassare il prezzo di casa, un lavoro che per te costa mille euro per il suo muratore avrà il prezzo di 5000 euro.

 

  1. Un’altra cosa importante da fare è assolutamente portare via i mobili vecchi, le foto antiche e i quadri. Gli oggetti personalizzati ( foto di parenti o santini o quadri inquietanti ) suscitano emozioni negative durante le visite, quelle emozioni inconsapevoli che fanno dire : “la casa non è male ma non mi ci vedo dentro, ha qualcosa che non mi convince” ⬅

L’ambiente deve essere presentato in modo neutro e spersonalizzato.

Sapessi le reazioni dei clienti mentre visitano le case dove ci sono le foto in bianco e nero di persone decedute oppure mobili vecchi degli anni 30 o le mura piene di santini o oggetti religiosi!

Ti assicuro che queste cose condizionano in modo impressionante le persone.

 

  1. Per il resto cerca di mantenere l’ambiente pulito e profumato, una volta venduto ti sarai liberato dalla schiavitù delle tasse e delle spese ( e rogne ) condominiali.

Avrai un bel gruzzoletto da far fruttare come meglio credi o da usare per felice chi ti sta vicino  ⬅

Ok Gian Paolo, ma come scelgo il prezzo? e l’agenzia? e se i documenti non sono ok?

Niente paura, per la documentazione necessaria scarica subito la  guida per vendere casa ,  e per non farti fregare scegliendo l’agenzia sbagliata,  ordina subito il mio libro

 

************************
👉 Stai cercando di vendere la tua casa ormai da tempo, ma hai paura di perdere tempo e soldi?
.
Se hai deciso di fare tutto da solo per paura di affidarti a una delle tante agenzie immobiliari che non fanno il tuo interesse , io potrei essere il professionista che stai cercando
.
📞 Contattami ora ➡️ 329 5896896

📱 O scrivimi su Whatsapp ➡️ http://bit.ly/WHATSAPP_FB
.
*Lavoro sulle zone di Viterbo, Bagnaia e Vitorchiano.
************************

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts

( Vendere Casa ) ” Io non ho fretta perciò voglio vendere e non svendere” , ecco cosa succede se affronti la vendita pensando questo.

“Sai Gian Paolo noi non abbiamo fretta, vogliamo vendere non svendere”…. “ non sono…

I rischi di vendere casa con un’agenzia che collabora

La crisi iniziata nel 2007 ha dimezzato il numero di compravendite e tagliato fuori…

Ecco perchè vendere casa con un’agenzia che fornisce il certificato di conformità urbanistica

Ed eccoci a trattare un argomento spesso sottovalutato ma fonte di numerosi problemi: il…

Le tre cose da sapere per non vendere casa con l’agente immobiliare sbagliato

Ecco alcuni pratici consigli che ti salveranno dal mondo contorto ed ambiguo degli agenti…

I due errori da non commettere assolutamente se hai deciso di vendere casa

Se hai deciso di vendere casa e non vuoi perdere tempo, rimetterci soldi o…

Come vendere casa al miglior prezzo e nel minor tempo con un agente specializzato nella tua zona

Se anche tu stai cercando di vendere casa da molto tempo senza risultati concreti…

Ecco perché giocare al ribasso con il prezzo di casa ti farà perdere un mare di soldi

E’  arrivato il momento di fare estrema chiarezza su una strategia che, negli ultimi…

Come vendere casa velocemente

Ecco come il sistema che stai per scoprire ti consentirà di vendere casa tua…

Ecco perché vendere casa con tante agenzie distruggerà il tuo sistema nervoso

In questo articolo ti dirò perché mettere la tua casa in vendita con più…