Benvenuti sul sito di Gian Paolo Pingitore, consulente Immobiliare a Viterbo

Blog Post

Come scrivere un annuncio immobiliare vincente per i social

Sono quasi 2 anni che vendo la maggior parte delle case investendo in pubblicità sui social network (FB in particolare) e, dopo tante analisi di centinaia di annunci, visualizzazioni, interazioni, chiamate ricevute, click sul post ecc-ecc sono giunto alla conclusione che un annuncio immobiliare per essere vincente sui social network deve avere 4 caratteristiche fondamentali.

Anche senza una di queste rischia di essere superato dall’utente che passerà oltre scorrendo i post della home page senza dare importanza al tuo annuncio

Importante!

Mi baserò prendendo in considerazione gli annunci che hanno venduto davvero, intendo quelli dove il cliente ha letto, mi ha contattato, ha visto casa e l’ha acquistata.

Stop. Il resto sono chiacchiere, valgono solo gli annunci che vendono.

Per iniziare bisogna tenere in considerazione questo:

Siamo bombardati da continui messaggi pubblicitari promozionali, perciò la nostra mente finisce per bypassare automaticamente ciò che davvero non attira la nostra attenzione o non potrebbe servirci

Dunque ecco la prima cosa fondamentale.

#Primo punto fondamentale: la headline (il titolo)

Il titolo dell’annuncio deve essere rivolto ad un target specifico, non ti puoi rivolgere a tutti, ciò equivale non rivolgersi a nessuno.

Lo scopo della headline è far si che l’utente legga tutto l’annuncio, e non scrivere frasi ad effetto di cui tra l’altro siamo pieni dalla mattina alla sera.

Nelle prime righe bisogna individuare le caratteristiche fondamentali della casa, ovvero quelle che sono nella testa del potenziale acquirente

Come ragiona il potenziale acquirente?

Ci sono poche cose che attireranno la sua attenzione. Gli annunci più vincenti in realtà evidenziavano LA ZONA, il rapporto mq prezzo, una caratteristica fondamentale della casa, solo una però… ad esempio un gran terrazzo o il garage (se in zona è difficile trovare il garage)

Poche cose scritte in modo chiaro, meglio se ci sono dei numeri, recenti studi hanno dimostrato che se nel titolo c’è un numero l’annuncio ha più possibilità di essere letto.

Bisogna evitare di riempire il titolo con tante emoticons… molti FENOMENI pensano che ciò attirerà l’attenzione del lettore ma in realtà farà l’effetto contrario…

Troppa confusione nel titolo porterà il lettore a bypassarlo, quando apriamo i social lo facciamo fondamentalmente per rilassarci, la lettura deve avvenire nel modo più naturale possibile, tutte quelle faccine fanno si che la mente debba sforzarsi per capire il testo.

Perciò se mettete le faccine non siete affatto originali, lasciate a casa la creatività e pensate a far incuriosire il lettore davvero.

#Secondo punto fondamentale: usa un linguaggio semplice

Qui siamo ad un tema davvero fondamentale, molto sottovalutato ma che può davvero cambiare le sorti dell’annuncio.

Lo scopo è vendere, non fare accademia o dimostrare di essere colti, al lettore non frega niente, lui vuole solo capire.

Perciò va usato un linguaggio SEMPLICE, senza termini tipici del settore immobiliare….

Nello specifico va usato il LINGUAGGIO PARLATO.

E non il linguaggio tecnico con parole tipiche del “gergo immobiliare”.

Proprio come se parlassi al bar con un amico (senza dire parolacce!)

Vedo spesso annunci scritti con termini istituzionali e frasi scritte in modo articolato che per capirle bisogna leggerle tre volte.

Gli acquirenti non sono esperti di immobiliare, magari sono anche persone colte, ma non è questo il punto.

Alcune terminologie sono incomprensibili per chi non è del settore, o comunque richiedono uno sforzo maggiore da parte del lettore per capirne il contenuto.

Se quei 10 minuti la sera sul divano apro i social per rilassarmi e devo mettermi a tradurre quello che scrivi nove volte su dieci passerò oltre.

Perciò usa un linguaggio semplice, parole comuni e frasi corte. Stacca ogni frase dall’altra in modo da non spaventare il lettore con paragrafi lunghissimi, ti ripeto, non devi dimostrare di essere colto, devi portare una persona a chiamarti per vedere la casa.

Per non parlare del fatto che alcuni annunci non si capiscono proprio, sono pieni di emoticons tra paragrafi lunghissimi e frasi contorte….ma quello è un altro discorso.

#Terzo punto fondamentale: spendi soldi per pubblicizzare l’annuncio

Puoi anche scrivere l’annuncio più bello e accattivante del modo, se non lo sponsorizzi non lo leggerà nessuno.

O meglio, lo leggerà il 15% degli utenti della tua pagina.

Perciò a meno che tu non sia la Apple e abbia una pagina con milioni di fans non ti si filerà nessuno.

Ci devi spendere dei soldi sopra, selezionando un target a cui vuoi rivolgerti.

Più soldi spenderai più persone raggiungerai, se vuoi ottimizzare il pubblico puoi selezionare dei filtri specifici, come ad esempio la zona, ma questo è un altro argomento più complesso di marketing che non tratterò adesso.

E’ inutile scrivere un annuncio e metterci tante foto se non lo sponsorizzi, verrai tagliato fuori dal mercato e avrai sprecato solo tempo.

Questa cosa sembra non l’abbia capita nessuno. Eppure è davvero semplice.

Novantanove annunci su cento non sono sponsorizzati.

Se dai l’incarico ad un’agenzia che ti dice che fa il post su Faccialibro e non lo sponsorizza ti sta prendendo per i fondelli.

La piattaforma social vive con la pubblicità, perciò il tuo post sarà visibile poche ore ad un numero sempre più ristretto di utenti, a meno che tu non ci spenda dei soldi sopra, il minimo per raggiungere un pubblico accettabile è investire 10 euro al giorno.

#Quarto punto fondamentale: inserisci un richiamo all’azione chiaro e semplice (la call to action)

Alla fine di questo post, se vorrai contattarmi ti basterà cliccare sul link che ti ho scritto in modo chiaro, in automatico mi arriverà un SMS whats app di cui il testo è già scritto.

Per te è una cosa semplice, quasi automatica, ed è così deve essere.

Se è troppo difficile contattarti il lettore non lo farà.

Per troppo difficile intendo anche che si debba scrivere un numero e copiarselo sul cellulare, oppure debba uscire uscire dalla pagina e andare su un’altra piattaforma.

Comunque non lo farà.

La mente umana è predisposta a procrastinare, siamo sempre stati così e negli ultimi anni stiamo peggiorando proprio per difenderci dal bombardamento pubblicitario.

Se scrivi un annuncio perfetto e non dai al lettore la possibilità di contattarti in modo semplice, facile e immediato, perderai la vendita.

Il giorno dopo quasi sicuramente il cliente si scorderà di chiamare, anche perché nel frattempo avrà visto tanti altri annunci immobiliari…

👉 Pensi che i social siano un ottimo canale per vendere la tua casa?
.
📞 Contattami ora ➡️ 329 5896896
.
📱 O scrivimi su Whatsapp ➡️ http://bit.ly/WHATSAPP_FB
.
*Lavoro solo sulle zone di Viterbo, Bagnaia e Vitorchiano.

Ti aspetto!

Related Posts

COME VENDERE UNA CASA ABITATA CON LA FOTOGRAFIA PROFESSIONALE (e perché è cosi importante)

La fotografia professionale è sempre utile per vendere prima ad un prezzo migliore.
Ma se…

Ecco perché per vendere casa velocemente ti serve un consulente social

Se vuoi vendere casa velocemente non puoi assolutamente perderti il canale dei social network,…

Ecco la regola principale per vendere casa senza perdere tempo

[ Senza CONSULENZA FINANZIARIA la casa non si vede ]
.
Da oltre un anno ho…

3 motivi per cui scappare dall’agente immobiliare accomodante

Se ho un problema legale vado diretto da un avvocato.
Si presume che io espongo…

Vendi la tua seconda casa velocemente e smetti di bruciare i tuoi risparmi

Stai impazzendo perché non riesci a vendere la tua seconda casa che tra tasse…

vendere casa
Ecco perchè vendere casa da privato ti farà perdere tempo e soldi ( anche se all’inizio può sembrare il contrario )

Questo articolo e dedicato a tutte quelle persone che “giustamente” hanno fiducia pari a…

La squallida trappola della “valutazione gratuita” con cui ti “costringono” a vendere casa

Dietro questa frase si cela un agente immobiliare che vuole venire a casa tua…

Come vendere casa al peggior prezzo di mercato (facendo braccio di ferro con l’acquirente)

Ultimamente si parla molto di Home Staging, l’arte e la tecnica di valorizzare un…

Il fattore “estraneo” che ti impedisce di vendere casa

Se hai casa in vendita tramite agenzia e nonostante il tempo passato non riesci…

Come riconoscere il consulente giusto con cui vendere casa

Quando devi vendere casa, la maggior parte delle volte, non sai a chi rivolgerti…

I rischi di vendere casa con un’agenzia che collabora

La crisi iniziata nel 2007 ha dimezzato il numero di compravendite e tagliato fuori…

Consulenza finanziaria, ecco perchè farla subito ti eviterà di bruciare tempo e risparmi

Oggi ci troviamo a tu per tu con il consulente del credito numero 1…

Come vendere casa velocemente con l’ Home Staging – intervista all’esperta Arianna Valmaggi

Ed eccoci a trattare un tema molto particolare che può svelarti il motivo per…

Annunci immobiliari poco chiari? Ecco perché

Noi agenti immobiliari nel corso degli anni (parlo della categoria in generale salvo pochi…